martedì 12 novembre 2019

Stollen

Dalle mie parti, si respira già atmosfera natalizia, i negozi sono addobbati e per le strade sono state già montate le luminarie. Possiamo quindi catapultarci in questo meraviglioso periodo e dar sfogo alla nostra fantasia in cucina. In Italia, abbiamo una grande varietà di buonissimi dolci natalizi ma, quello che vi propongo oggi, fa parte della tradizione tedesca ed è uno dei dolci più buoni che io abbia mai mangiato: lo Stollen o Christstollen. Questo dolce è nato nella città di Dresda ed ha origini antichissime che risalgono al 1400. Si tratta di un dolce fatto di pasta lievitata e ne esistono diverse versioni a seconda della zona. E' a metà strada fra un pane ed un panettone ed il profumo che emana è davvero incantevole. A mio parere, questo è l'odore del Natale. La sua forma ha una significato religioso ben preciso e rappresenta Gesù avvolto nelle fasce. Secondo la tradizione, viene preparato l'8 Dicembre e si consuma nei giorni prossimi al Natale perché ha bisogno di maturare affinché si esaltino i sapori ma io non ho resistito e ne ho iniziato uno dopo tre giorni, nonostante questo, posso assicurarvi che il sapore era qualcosa di favoloso.





Ingredienti per 2 Stollen medi
500g di farina manitoba
100g di zucchero
100ml di latte intero
80g di uova intere
200g di burro a temperatura ambiente (di ottima qualità)
Una bustina di lievito di birra secco
100g di mandorle pelate e tostate
Un cucchiaino di miele
100ml di rum
300g di uva passa
200g di arancia candita
50g di mirtilli rossi disidratati
Scorza di un limone
Un baccello di vaniglia
Un cucchiaino di cannella (appena macinata)
20g di zenzero fresco
Mezzo cucchiaino di semi di cardamomo
Un pizzico di sale

Per il Marzapane
200g di mandorle pelate
200g di zucchero semolato
Un albume
Qualche goccia di aroma alle mandorle

Per la Copertura
50g di burro
Zucchero a velo vanigliato q.b.

Procedimento 
Per il Marzapane: Nel mixer, tritare finemente le mandorle con lo zucchero, aggiungere un po' alla volta l'albume e l'aroma alla mandorla. Amalgamare bene il tutto, avvolgere il panetto con della pellicola trasparente e metterlo in frigo per qualche ora.
Per il Ripieno: Tagliare le arance candite a cubetti, metterle in una ciotola, versare 100ml di rum e aggiungere l'uva passa e i mirtilli disidratati (precedentemente lavati). Coprire la ciotola e lasciar macerare in frigo. Tostare in forno le mandorle pelate e, una volta fredde, tritarle grossolanamente. Grattugiare lo zenzero fresco e la scorza del limone.
Per l'Impasto: Sciogliere il lievito secco nel latte tiepido, aggiungere il miele ed un po' di farina formando una pastella. Mettere nella ciotola della planetaria la farina rimasta e versare al centro la cremina ottenuta con il lievito e lasciar riposare fino al raddoppio. In una ciotola, sbattere le uova, aggiungere il latte tiepido, i semi della bacca di vaniglia, i semi di cardamomo, la scorza grattugiata del limone, lo zenzero e versare nella planetaria impastando con il gancio a foglia a media velocità. Aggiungere il burro un po' alla volta. Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati sostituire il gancio a foglia della planetaria con quello a spirale ed impastare fino a quando l'impasto si attaccherà al gancio stesso. Unire l'uvetta, i canditi, le mandorle tritate ed impastare ancora per qualche minuto. Arrotondare l'impasto su di una spianatoia, metterlo in una ciotola coperto con una pellicola e far lievitare per circa un paio d'ore. Trascorso il tempo di lievitazione mettere l'impasto sulla spianatoia e schiacciarlo con le mani formando un cerchio alto circa 2cm. Con il marzapane, formare un bastoncino di 20cm e posizionarlo sul lato alto dell'impasto. Ripiegare i lati esterni di qualche centimetro verso l'interno. Piegare il lato alto fino a metà impasto coprendo il marzapane e ripiegare il lato basso sovrapponendo quello alto. Con l'aiuto di un matterello, pressare leggermente al centro per dargli la sua classica forma. Posizionare lo stollen su di una teglia ricoperta con carta forno e infornare in forno preriscaldato a 180° per 50/60 minuti (fare la prova stecchino). Giunto a cottura, posizionarlo su un foglio di carta d'alluminio, spennellarlo, ancora caldo, con abbondante burro e spolverizzarlo con molto zucchero a velo. Avvolgerlo e conservarlo in un luogo buio e fresco per almeno 2 settimane per farlo maturare. Prima di servirlo, spolverizzarlo con altro zucchero a velo.

12 commenti:

  1. Elena I love stollen, and this looks absolutely delicious !!! lovely!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Gloria!!! Un forte abbraccio!!!

      Elimina
  2. Complimenti Elena, lo adoro!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Simona!!! Lo adoro anch'io!!! Tanti tanti baci!

      Elimina
  3. il est excellent vraiment un régal
    bonne soirée

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto Fimere!!! Felice serata anche a te! Un abbraccio!

      Elimina
  4. Una vera delizia, complimenti!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. LO stollen è veramente un dolce invitate e adatto al periodo ma anche sempre, non trovi??
    Un abbraccio e grazie della visita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione! Non nascondo di averlo fatto anche durante l'anno! Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  6. L'ho assaggiato una volta e devo dire che e' buono da matti. Non mi sono mai arrischiata a prepararlo, i panettoni mi mettono troppa paura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a farlo che ne vale la pena! Un abbraccio!

      Elimina