martedì 24 ottobre 2017

Taralli e Treccine Sugna e Pepe

E' impossibile resistere a questa tipica ricetta napoletana. La croccantezza e la piccantezza data dal pepe, fanno di questi taralli una vera bomba di bontà! Si possono servire come antipasto ma anche come finger food, accompagnati da salumi e formaggi. Vi consiglio di provarli, ve ne innamorerete!





Ingredienti
500g di farina 00
200g di mandorle tostate
80g di mandorle intere
200g di sugna
8/10g di lievito di birra
180ml di acqua
20g di sale
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiani di pepe macinato fresco

Procedimento
Prendere dal totale 100g di farina, 80ml di acqua tiepida, un cucchiaino di zucchero 8/10g di lievito di birra, impastare e far lievitare per 30 minuti circa. Tostare le mandorle per qualche minuto e tritarle a granella. Nella ciotola della planetaria, aggiungere il lievitino ed il resto degli ingredienti tranne la sugna. Impastare velocemente aggiungendo la sugna un pò alla volta. Ottenere un impasto morbido e dividerlo in palline di circa 50g. Formare dei bastoncini di circa 18cm, intrecciarli 2 a 2 e chiuderli a ciambella. Bagnare con l'acqua le mandorle intere e fissarle bene al tarallo affinché in cottura non si stacchino. Per le treccine invece, intrecciare 3 bastoncini e finirli con 2 mandorle agli estremi. Far lievitare per circa 30 minuti. Infornare in forno preriscaldato a 180° per 35/40 minuti e lasciarli nel forno fino al raffreddamento con lo sportello aperto di qualche centimetro per far uscire l'umidità.

4 commenti:

  1. A queste cose proprio non so resistere. E' un problema perchè mi metto a sgranocchiare e non smetto più. Adoro i taralli e questi devono essere super

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena! Anche a me piacciono tanto, uno tira l'altro ma ogni tanto bisogna fare lo strappo alla regola! Ti abbraccio tantissimo e ti auguro un felice week-end!

      Elimina
  2. No vabbè Elenuccia mia mi colpisci al cuore così! Adoro adoro adoro :D Ma in caso non trovassi la sugna qui a Roma con cosa si potrebbe sostiuire? Perchè non è come lo strutto giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo Lunetta mia cara! Anch'io li adoro! Puoi sostituire la sugna con lo strutto perchè anch'esso è grasso di maiale ma preso da altre parti del corpo! Un caro abbraccio e buon fine settimana!!!

      Elimina